Warning: This site doesn't ship to UNITED STATES. Click here to change site

Detossicazione dell’organismo e PROGRAMMA DETOX

Il nostro organismo, in modo fisiologico, mette in atto un processo di detossicazione che mira ad eliminare le tossine dall’organismo stesso; esso è fondamentale per il mantenimento di una buona salute generale. Le tossine infatti possono attaccare l’organismo dall’esterno (esogene) o dall’interno (endogene); per questo si parla di endotossine e esotossine.
Esotossine:
Il nostro corpo entra in contatto con le esotossine attraverso la respirazione, con accumulo polmonare, attraverso la pelle o l’apparato digerente che risulta l’organo più colpito. Alcuni esempi di esotossine sono l’alcool, il fumo, i gas di scarico, i residui di pesticidi ed erbicidi che si ritrovano negli alimenti, gli additivi alimentari, ma anche i farmaci e i metalli pesanti. Endotossine: Cosa diversa sono le endotossine, ossia sottoprodotti del normale metabolismo oppure composti che si formano quando gli organi dell’apparato digerente non funzionano correttamente.  Ci sono poi fattori psicosociali come lo stress che contribuiscono al carico tossico totale.

Gli effetti della tossicità sull’organismo:
I sintomi che più comunemente si manifestano in caso di intossicazione sono:

Infiammazioni croniche  -  Infezioni -  Senso di malessere generale e stanchezza cronica  -  Allergie e intolleranze  - Cefalee ricorrenti   -  Depressione e ansia   -  Dermatiti  -  Aumento di peso  -   Problemi durante il sonno -  Problemi di memoria e concentrazione   -   Dolori mestruali e ciclo irregolare


L’intestino e la flora batterica: barriere contro le tossine
Una delle barriere più importanti che ci protegge dalle tossine è l’intestino.  Se la mucosa intestinale è danneggiata si può verificare la proliferazione di microrganismi dannosi che alterano tutto il processo digestivo, portando allo stato di disbiosi. I microrganismi “buoni” che mantengo una buona flora intestinale instaurano con il nostro corpo un rapporto di simbiosi da cui traggono vantaggio, ma da cui anche noi otteniamo benefici: la flora batterica intestinale produce metaboliti utili per la nostra digestione. Integrare la nostra alimentazione con questi microrganismi ci aiuta a mantenere un buono stato di salute. Il Lactobacillus acidophilus ad esempio ci aiuta in due modi:

  • Compete per le risorse energetiche  con i batteri responsabili della disbiosi 
  • Produce sostanze naturali antimicrobiche, le batteriocine, che inibiscono la proliferazione dei microrganismi disbiotici

Durante tutte le fasi del processo di detossicazione è necessario avere uno stile di vita sano, una buona alimentazione e un regolare attività fisica.

 

PROGRAMMA DETOX   4-8 SETTIMANE

FASE 1: RIEQUILIBRARE LA FUNZIONE DIGESTIVA            2 - 4 SETTIMANE

Durante il fisiologico processo di detossicazione, il fegato produce alcuni enzimi che modificano le tossine, che passano dell’essere liposolubili ad essere idrosolubili e quindi eliminabili. Le tossine, in questa prima fase, diventano più reattive e possono originare sottoprodotti radicalici e ossidanti. In questa fase, oltre a riequilibrare la flora intestinale con la somministrazione di Lactobacillus acidophilus, è richiesta l’integrazione di ferro e vitamine del gruppo B: B2, B3, B6, B12, acido folico.

FASE 2: ELIMINAZIONE DEI RESIDUI TOSSICI:                     2 - 4 SETTIMANE

Questa tappa di detossicazione serve a rafforzare la funzione del sistema di eliminazione dei rifiuti dal corpo, grazie all’attività di fegato, cistifellea e reni.

Alcune sostanze di derivazione vegetale si sono dimostrate altamente funzionali nel sostegno a questi processi di detossicazione come la Curcumina e la Silimarina. La Curcumina è un polifenolo dotato di una potente azione antiossidante che tende ad equilibrare l’attività degli enzimi coinvolti nelle prime fasi della detossicazione. Per massimizzare l’effetto di questa sostanza è importante che l’estratto secco che si assume abbia un’alta titolazione in curcuminoidi. La Silimarina, estratta dal cardo mariano, ha un’efficacia scientificamente dimostrata sulla funzionalità epatica e sulla detossicazione, è uno dei migliori rimedi vegetali nei casi di problemi epatici, stress e tossicità. Stimola la rigenerazione dei tessuti e protegge il fegato dagli effetti nocivi delle diverse tossine grazie alle sue proprietà antiossidanti. Studi hanno dimostrato che anche fitonutrenti derivati da carciofo, tè verde, schisandra e melograno stimolano gli enzimi di questa fase.

Infine gli antiossidanti naturali occupano un ruolo centrale nella buona riuscita della detossicazione.  Importante però è adoperare antiossidanti con principi attivi ad alto titolo.

Alla fine del processo di detossicazione le tossine arrivano anche ai reni, perciò è importante tenere sotto controllo il pH dell’apparato urogenitale: le tossine infatti sono acide e, affinchè vengano eliminate è necessario rendere meno acide le urine.

Poiché il processo di detossicazione richiede molta energia, è importante immettere nell’organismo  sali minerali a dosaggio “oligo” (basso dosaggio) per sostenere sia l’ossigenazione cellulare che dell’organismo.

Biblografia:  L’approccio nutrizionale alla detossicazione, Dott.ssa Paola Signorelli

FASE

INTEGRATORI CONSIGLIATI

I

  • TUTTO IN UNO: multivitaminico e multiminerale, fornisce tutte le vitamine e in particolare quelle del Gruppo B necessarie al processo
  • LACTOBACILLINA: sostiene la flora intestinale e mantiene lo stato di salute dell’intestino
  • METEOBLOC: favorisce la funzione digestiva

II

  • SILIEPATINA: disintossicante epatico a base di silimarina, carciofo e schisandra
  • IMMUNO 6: antiossidante naturale con 6 principi attivi naturali super-concentrati:  curcumina al 95%, acido ellagico al 40%, coenzima Q10 al 10%, licopene al 5%, reseveratrolo 98%, rosavina al 3%
  • UVA URSINA - UROGEN ARBUTINA: favorisce la funzionalità delle vie urinarie, fondamentale per incremeNtare l’escrezione delle urine e controllarne il Ph
  • TUTTO IN UNO: multivitaminico e multiminerale, fornisce tutte le vitamine e in particolare quelle del Gruppo B necessarie al processo

 

Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare su questo sito accetti l'uso dei cookies. Clicca qui per maggiori informazioni.
x
Caricamento...